Voglia di ripartire? A meno di 200 km da Roma ad aspettarvi c’è Campo Imperatore

Voglia di ripartire? A meno di 200 km da Roma ad aspettarvi c’è Campo Imperatore

Ci troviamo in provincia de L’Aquila, alle pendici del Gran Sasso e all’interno del “Parco Nazionale del Gran Sasso e dei Monti della Laga”. Siamo qui per godere delle meraviglie che questo posto può regalare sia nella stagione fredda sia in quella estiva. Parleremo del patrimonio naturale, delle attività sportive e non solo, degli affascinanti ristori e infine scopriremo di quali film è stato il protagonista

Campo Imperatore. Natura

Campo imperatore sia d’estate sia d’inverno

Con i suoi 2220 mt di altezza, piste con diverse difficoltà e i modernissimi impianti di risalita, Campo Imperatore è conosciuto e apprezzato perlopiù dagli appassionati di sport invernali. Si colloca, infatti, tra i migliori comprensori sciistici avanzati e moderni presenti in Europa.

Grazie al suo patrimonio naturale e alla versatilità, i visitatori, sono comunque presenti in ogni periodo dell’anno.

Durante il periodo estivo è la meta adatta per chi ha voglia di fuggire dalla città e immergersi nella natura. Si può fare escursionismo, alpinismo, ma anche percorrere i sentieri in bicicletta, a piedi o in sella al cavallo.

La località ha pensato a tutti. Si può visitare la “Stazione osservativa astronomica Campo Imperatore”, ancora oggi centro di ricerche scientifiche e divulgative; o a pochi passi dalla stessa ammirare più di 300 specie floreali presenti all’interno del Giardino Botanico Alpino.

Si può vivere un’avventura in sella al cavallo ed intraprendere l’”Ippovia del Gran Sasso”, un percorso lungo ben 320 km. Anche chi non ha voglia di fare attività sportiva può comunque trovare il suo spazio e passeggiare in totale tranquillità tra i caratteristici borghi della zona.

Campo Imperatore. Osservatorio

Punti d’interesse: hotel, rifugi e ristori

Per chi preferisce dedicarsi al mangiare e dormire circondato dalla natura, troviamo numerose strutture adatte a soddisfare ogni esigenza. Ci sono quelle nate da poco e innovative oppure quelle storiche come ad esempio il Rifugio Carlo Franchetti, che è uno dei più suggestivi della zona, simbolo di escursionisti ed alpinisti. È stato costruito alla fine degli anni ’50, situato a 2433 m di quota è raggiungibile solo a piedi. Ed ancora, il Rifugio Duca degli Abruzzi, a quota 2388 m. a ridosso del Corno Grande. Questo rifugio, anch’esso raggiungibile solo a piedi, è divenuto famoso per la foto, apparsa su tutti i quotidiani nazionali nel dicembre 2017, che lo ritrae completamente ghiacciato.

Infine l’Hotel Campo Imperatore, una struttura posta sulla sommità dell’altopiano, a quota 2.130 e diventata famosa per essere stata la prigione di Benito Mussolini. Questa, però, non è più accessibile.

Campo Imperatore. Funivia

Cinema nel paradiso naturale di Campo Imperatore

Come anticipato, Campo Imperatore è stata ed è tuttora meta preferita di registi e fotografi professionisti in quanto il paesaggio offre una perfetta scenografia naturale. Tra i film diretti da registi italiani o con protagonisti importanti attori italiani annoveriamo:

  • Lo chiamavano Trinità e Continuavano a chiamarlo Trinità con Bud Spencer e Terence Hill;
  • Il deserto dei Tartari con Vittorio Gassman e Philippe Noiret;
  • Fratello Sole, Sorella Luna – diretto da Franco Zeffirelli
  • Amici Miei – diretto da Mario Monicelli.

Ovviamente anche il cinema straniero ha sentito il richiamo di tale splendore tanto da girare film del calibro di:

  • Ladyhawke – protagonisti Matthew BroderickRutger HauerMichelle Pfeiffer;
  • Il nome della rosa – tratto dall’omonimo romanzo di U. Eco – protagonista Sean Connery;
  • The American – protagonista George Clooney.
Share

Written by:

View All Posts
Follow Me :